Il-Trafiletto

24/07/17

Atomica Bionda: storia di spie della guerra fredda

Atomica Bionda: storia di spie della guerra fredda


Il 9 novembre del 1989 cade il Muro di Berlino, con lui una parte della nostra storia recente, un capitolo ambiguo e per molti versi oscuro durato poco più di 28 anni. Anni in cui la città tedesca è rimasta spaccata in due, divisa fra due diverse culture e due forze politiche praticamente agli antipodi - nonostante la volontà comune di abbattere il nazismo durante la seconda guerra mondiale. Mentre USA e URSS giocano alla loro Guerra Fredda, gli agenti segreti dell'MI6 di Sua Maestà la Regina si nascondono negli angoli più bui del muro cercando di ottenere i nomi di tutti gli agenti avversari attivi a Berlino. Un lavoro delicato quanto pericoloso, vista la violenza dei russi, il narcisismo degli americani, l'infamia e l'eleganza dei traditori, personaggi borderline che amano sguazzare nel guano più profondo, lasciando dietro di loro terra bruciata, morte ed estrema confusione. In questo contesto lavora e agisce un agente a dir poco 'sopra le righe', l'esplosiva Lorraine Broughton, fisico statuario, capelli biondo platino, carattere combattivo e riserve di energia pressappoco infinite. La nostra protagonista se ne sta chiusa - all'inizio del racconto - in una stanza da interrogatorio come un topo in gabbia, davanti a lei i suoi superiori inviperiti e indispettiti (due caratteristici John Goodman e Toby Jones), in attesa di conoscere la verità, esattamente come chi siede fra le poltrone del cinema. Pop, punk e glam...http://cinema.everyeye.it/articoli/recensione-atomica-bionda-charlize-theron-spia-fra-spie-34288.html


23/07/17

Infortunio grave per Samantha De Grenet

Fonte - Leggo - Samantha de Grenet, reduce dall'Isola dei Famosi, rassicura così i suoi tanti follower che poco fa hanno appreso dal suo stesso post del suo ricovero! 


"...ne avrò per un bel po'...", spiega la showgirl romana, che come spiega su Instagram ha rimediato una lesione al cercine, tendine cartilagineo della spalla.

...ne avrò per un bel po'... Lesione al cercine e per non farmi mancare nulla cadendo qualche giorno fa ho sbattuto il ginocchio e ho stirato il collaterale...questo lo dico per tutti coloro che carinamente si sono preoccupati per me...Ma tranquilli...BARCOLLO MA NON MOLLO!😉 #barcollomanonmollo #samanthadegrenet #terapia #bepositive
Un post condiviso da Samantha de Grenet (@samanthadegrenet) in data: 21 Lug 2017 alle ore 04:07 PDT
"E per non farmi mancare nulla - spiega la de Grenet - cadendo qualche giorno fa ho sbattuto il ginocchio e ho stirato il collaterale...questo lo dico per tutti coloro che carinamente si sono preoccupati per me...".
Leggi articolo originale
 

22/07/17

Foto hot di Emma Marrone sui profili social

Fonte- Notizie.it - Emma Marrone è al centro di numerose polemiche, ma proprio negli ultimi giorni si è scatenata quella che riguarda le sue foto hot sui social. 


La cantante si sarebbe, infatti, mostrata in foto decisamente bollenti, postate su Instagram, intenta a raccontare ai fan la sua estate.

Tra serate in discoteca, spiaggia e numerosi cocktail, sembra proprio che la cantante salentina se la stia spassando alla grande.
La famosa cantante di Amici, Emma Marrone, si sta godendo proprio appieno la sua estate e non esita a farne mostra sui social.
Dopo aver avuto un enorme successo anche nei panni di coach ad Amici, Emma sembra essersi concessa un ben meritata vacanza ad Ibiza, una delle mete – si sa – più gettonate per trascorrere l’estate e divertirsi.
La cantante salentina, così, testimonia la sua estate sul suo profilo Instagram e, lasciandosi trasportare dal caldo di questa estate e dal clima di divertimento di Ibiza, posta anche foto decisamente bollenti, che in qualcuno hanno scatenato reazioni contrariate.


Numerosi sono stati, infatti, i commenti che l’hanno criticata per aver fatto mostra così di sé, ma Emma si impegna ad ignorarli e a godersi i suoi mesi di vacanza.

Leggi articolo originale

21/07/17

Decreti interministeriali indicazione origine grano pasta riso

Due decreti interministeriali danno il via ad un esperimento di due anni, che obbligano i produttori di riso e grano per la pasta di indicarne l'origine in etichetta.


'È un passo storico che abbiamo deciso di compiere senza aspettare Bruxelles, spronandola a dare piena attuazione al Regolamento Ue del 2011 - ha detto Martina - puntiamo così a dare massima trasparenza delle informazioni al consumatore, tutelare i produttori e rafforzare i rapporti di due filiere fondamentali per l'agroalimentare made in Italy''. ''La nostra strategia è di apertura ma di massima trasparenza - ha detto Calenda - l'Ue ha dimostrato una lentezza inaccettabile su questo tema, noi abbiamo deciso di andare avanti e di sfidare, in termini costruttivi, l'Europa su questo terreno''. Il decreto grano/pasta, in particolare, prevede che le confezioni di pasta secca prodotte in Italia dovranno avere obbligatoriamente indicate in etichetta il Paese di coltivazione del grano e quello dove è stato macinato. Quanto al riso, in base al provvedimento devono essere obbligatoriamente indicati il Paese di coltivazione, quello ..http://www.ansa.it/canale_terraegusto/notizie/cibo_e_salute/2017/07/20/riso-e-grano-per-pasta-obbligo-etichetta-di-origine_2404e911-0628-47c9-b4a7-5d7f0f9283f2.html

20/07/17

Non funziona WhatsApp in Cina: sospetto sabotaggio

Non funziona WhatsApp in Cina si sospetta sabotaggio da parte del governo cinese. Da ieri, non funziona o malfunziona.

Come dimostrano alcuni video pubblicati online, molti utenti non riescono a inviare foto e video, mentre per altri le difficoltà sono anche sui messaggi di testo. L'unica soluzione sembra essere l'uso di Vpn, cioè reti virtuali private, usate per bypassare il sistema di censura.

Nella mattinata di oggi, riporta il South China Morning Post, il problema pare rientrato per alcuni utenti, ma l'ipotesi che il malfunzionamento sia dovuto a ragioni di natura tecnica sarebbe da escludere. Esperti di sicurezza informatica che hanno analizzato l'infrastruttura di WhatsApp, infatti, hanno attribuito le difficoltà d'utilizzo al "Great Firewall", cioè alla censura di internet vigente nel Paese. Anche una fonte anonima citata dal New York Times ha indicato il governo cinese come origine del problema.
fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/software_app/2017/07/19/whatsapp-non-va-in-cina-si-teme-censura_73f0d9d2-c998-45c1-b2ad-0f7d49a8a7c5.html

19/07/17

Voice from the stone: Thriller tratto da un romanzo italiano

Voice from the stone: Thriller tratto da un romanzo italiano, interpretato da Emilia Clarke nei panni di  Verena, un'infermiera che deve aiutare un ragazzo a superare la morte della madre.

Il primo titolo uscito nel 2017 (anche se è stato girato tre anni prima) che la vede protagonista, Voice from the stone, è frutto di una co-produzione internazionale tra il nostro Paese e gli States ed è tratto dal romanzo La voce della pietra, scritto nel 1996 da Silvio Raffo. La vicenda, portata su celluloide dallo stuntman, esordiente in un lungometraggio, Eric D. Howell, è infatti ambientata nella Toscana degli anni '50 dove la giovane infermiera Verena, specializzata nella cura psicologica di giovani pazienti, viene assunta da un rinomato scultore rimasto da poco vedovo; la morte della moglie ha provocato nel piccolo figlio Jakob un perenne mutismo, che Verena cercherà di risolvere scoprendo al contempo inquietanti segreti...http://cinema.everyeye.it/articoli/recensione-voice-from-the-stone-emilia-clarke-in-mystery-ambientato-in-italia-34265.html

18/07/17

Trovati due corpi mummificati nel ghiacciaio svizzero di Tsanfleuron

Trovati due corpi mummificati nel ghiacciaio svizzero di Tsanfleuron, nelle Alpi Bernesi, di un uomo e una donna, il loro abbigliamento sembra del periodo antecedente la seconda guerra mondiale.

Il loro equipaggiamento - fa sapere la polizia del canton Vallese - suggerisce che siano stati verosimilmente vittime di un incidente in montagna avvenuto diversi decenni fa. "Il loro abbigliamento era del periodo precedente alla guerra. Tutto porta a credere che avessero tentato di raggiungere il canton Berna a piedi, come si faceva qualche volta all'epoca. Era il cammino più breve", ha raccontato al quotidiano elvetico Le Matin il direttore del comprensorio sciistico Glacier 3000, Bernhard Tschannen. E' stato un suo collaboratore a individuarli, a 2.615 metri, dopo aver visto vicino a un impianto "un corpo che spuntava dalla neve, a una cinquantina di metri". I resti e oggetti ritrovati sul posto - tra cui zaini, orologi e libri - sono stati affidati all'istituto di medicina legale di Losanna. L'identificazione formale dei corpi richiederà diversi giorni e l'impiego di test del Dna.
fonte http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/07/18/ghiacciaio-restituisce-corpi-mummificati_716a5a18-c6a2-4b13-a98b-d2e57d6d04c9.html
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.